Prima Lezione di Opencoesione “Progettare” ITC Einaudi Palmi

Il giorno 23  Gennaio 2015, presso l’Istituto Luigi Einaudi di Palmi, le nostre classi IV A e IV B  settore Amministrazione , Finanza e Marketing  hanno seguito la prima lezione del progetto “A Scuola di Open Coesione”, il cui acronimo è ASOC.  Ha avviato la lezione la  dott.ssa  Alessandra Tuzza , referente della EUROPE DIRECT che ci ha illustrato il percorso del  progetto introducendo le Politiche di Coesione. Successivamente, la dott.ssa Giovanna Ursida , membro dell’associazione UN PONTE PER L’EUROPA ,  ci ha aiutato a familiarizzare con il sito di OpenCoesione, sul quale abbiamo potuto visionare i vari progetti presenti sul nostro territorio ed effettuare la scelta del progetto da monitorare.  Indichiamo di seguito i dettagli del progetto che  intendiamo monitorare :Canvas prova

 

TEMATICA SCELTA: INCLUSIONE SOCIALE

PROGETTO: COMUNE DI ROSARNO – UTILIZZO DI UN BENE CONFISCATO PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO DI ACCOGLIENZA E DI FORMAZIONE PER I MIGRANTI PER L’INSERIMENTO SOCIALE E LAVORATIVO

CUP: D99D10000000001

Asse

Diffusione della legalità

Obiettivo

Migliorare la gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata

 

Il nostro monitoraggio si pone l’obbiettivo di conoscere lo stato di avanzamento di un progetto finanziato dalla Comunità Economica Europea, che mira alla riconversione di un immobile confiscato alla criminalità organizzata nella città di Rosarno per la realizzazione di un centro di accoglienza per gli immigrati.

Per operare in modo adeguato abbiamo innanzitutto definito l’organizzazione del lavoro con la formazione di gruppi di lavoro che dovranno adempiere ai diversi compiti. E’ stato definito e nominato nell’ambito del gruppo l’allievo Barbalace Francesco che svolgerà il ruolo di “Project manager”. Egli dovrà sovrintendere e coordinare tutte le attività dei gruppi di lavoro e monitorare  le fasi del progetto. Le allieve Rosy Luppino, Francesca Reitano, Anna Maria Carbone e Giuseppe Pilello assumeranno il ruolo di  “Storytellers”,  con il compito di mettere insieme dati, immagini e ricerche per costruire una relazione (storia).  L’allievo Nicholas Francavilla è designato a “Designer” con il compito di trasformare idee in schizzi e diagrammi e rendere con un’immagine quello che gli altri spiegano a parole. Clarissa Trimboli e Francesca D’Elia saranno le “Social media”per la creazione e la gestione di una presenza online riconoscibile e ipnotica. Michela Restuccia con il ruolo di “Analista” si occuperà della verifica e dell’interpretazione dei dati rilevati. Saverio Gentile in qualità di “Coder” estrae e ripulisce i dati, li controlla e ne cerca altri.

Rosarno, nella piana di Gioia Tauro (Reggio Calabria), è una cittadina calabrese di circa 16.000 abitanti. Ospita una numerosa popolazione di immigrati, per lo più africani , principalmente braccianti agricoli, coinvolti in modo considerevole nella produzione agricola locale. Il nostro intento è quello di promuovere una società  inclusiva e garantire condizioni di sicurezza al fine di migliorare le condizioni di contesto che più direttamente favoriscono lo sviluppo. Nella prossima lezione impareremo a raccogliere informazioni su questo tema e ad approfondire il contesto in cui si svolge il nostro progetto affinando le tecniche di ricerca e di pubblicazione dei dati. face 1 face 2 Face 3