Oggi, venerdì 1 marzo a partire dalle 15.00, presso l’Aula Magna dell’Università di Messina, l’associazione Parliament Watch Italia presenta alla cittadinanza “Libellula laboratorio di monitoraggio civico”. Un’esperienza nata per raccogliere e restituire dati e informazioni che, attraverso metodologie e strumenti informatici condivisi, permettono ai partecipanti di esercitare controllo sui processi di spesa pubblica e la costruzione di visioni di sviluppo.

Tra le best practice non poteva mancare A Scuola di OpenCoesione, esempio di monitoraggio civico a cui guardare insieme ad altre esperienze di governo aperto. Dopo la presentazione del progetto Libellula, infatti, a partire dalle ore 16.30 sarà la volta di ASOC, del suo modello didattico consolidato e dell’importante ruolo che la Community e le Reti Territoriali svolgono a livello locale nell’ambito del percorso di cittadinanza attiva rivolto alle scuole superiori italiane di ogni ordine e grado, insieme ad altri esempi virtuosi nati dalle realtà di Transparency International Italia, ActionAid, il Comune di Palermo, le Madonie e la valle del Fiume Simeto.

L’incontro si concluderà con uno spazio dedicato al dibattito e agli interventi dei partecipanti, finalizzati alla costruzione della comunità partner di “Libellula”, a cui hanno già aderito decine di soggetti locali.

Per approfondire il programma della giornata leggi la news sul sito di  Parliament Watch Italia