P1.A3 – Cosa sono le politiche di Coesione?

Le politiche di coesione, o politiche regionali, impiegano risorse pubbliche, europee e nazionali, con la finalità di rimuovere le disuguaglianze di sviluppo, incrementare le opportunità di crescita e inclusione sociale dei cittadini e promuovere la coesione economica fra i territori italiani. Gli interventi delle politiche di coesione traggono fondamento e legittimazione dalla Costituzione italiana (art. 119, quinto comma e art. 3, secondo comma) e dal Trattato sul funzionamento dell’Unione europea (art. 174), che richiedono “interventi speciali” per promuovere uno “sviluppo armonico” (Trattato) e per “rimuovere gli squilibri economici e sociali” (Costituzione).

Le risorse dedicate alle politiche di coesione territoriale agiscono, pur se in misura diversa, in tutto il Paese.

Il finanziamento nel periodo di programmazione 2007-2013 deriva da due fondi europei – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e Fondo Sociale Europeo (FSE) – e in ambito nazionale dal Fondo di Sviluppo e Coesione (FSC) già Fondo per le Aree Sottoutilizzate (FAS).

I fondi Europei per la coesione

Le risorse europee vengono indirizzate secondo quanto previsto dal Quadro Strategico Nazionale la cui attuazione su tutto il territorio italiano si articola inProgrammi Operativi (PO) gestiti da autorità nazionali e regionali; alcuni di questi hanno finalità settoriali o tematiche a livello nazionale o interregionale, mentre altri coprono molteplici ambiti settoriali entro una singola Regione. All’interno dei PO vengono poi definiti i singoli progetti finanziati.

I fondi nazionali

Le risorse nazionali del Fondo di Sviluppo e Coesione vengono assegnate con delibere CIPE e sono utilizzate nell’ambito di Programmi Attuativi Regionali (PAR) con finalità multisettoriali o sono destinate a specifiche linee di intervento quali gli obiettivi di servizio, il finanziamento di opere infrastrutturali, la messa in sicurezza di edifici scolastici, il contrasto al rischio di dissesto idro-geologico e finanziamenti a favore delle imprese o a sostegno dell’occupazione.

Nel periodo 2007-2013, inoltre, sono ancora in corso di attuazione progetti finanziati dal Fondo per le Aree Sottoutilizzate a favore di Amministrazioni centrali e regionali prima del 2007 e interventi a valere su risorse provenienti dalla programmazione comunitaria 2000-2006, disponibili dopo la chiusura formale di tale ciclo, ed oggi totalmente nazionali.