Γλώσσες

User info

Contatti

Open Data, Civic Monitoring,

Cohesion Policy for the high-school students

Raccontare la ricerca

Healt workers: presentiamoci!

CHI SIAMO??

Salve a tutti, non ci conosciamo ancora... presentiamoci! Siamo i ragazzi del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Potenza e abbiamo avuto la possibilità di aderire al progetto “A scuola di open coesione” grazie alla nostra tutor di PCTO Maria Rosaria Sabina. Sin dal primo momento siamo stati entusiasti della proposta in quanto per la prima volta possiamo sentirci cittadini attivi e sensibili ai problemi della nostra piccola comunità.

IL NOSTRO PRIMO CONTATTO CON OPENCOESIONE

Il primo incontro si è svolto il 21 novembre 2019 in uno dei laboratori della nostra scuola durante il quale ci sono state illustrate le diverse fasi dell’attività opencoesione e inoltre abbiamo anche avuto modo di scegliere un progetto regionale in corso, finanziato dalla comunità europea in modo da comprendere come vengono investite le risorse pubbliche. Per facilitare la scelta di tale progetto la nostra classe è stata divisa in tre gruppi da otto o nove persone ciascuno. Ogni gruppo, avendo a disposizione due postazioni provviste di computer, ha potuto consultare il sito opencoesione.gov.it  in cui era possibile selezionare la regione o la provincia di riferimento e provvedere alla scelta di un progetto tra quelli proposti. E’ stato possibile per noi analizzare lo stato e l’avanzamento del progetto con facilità anche grazie alla consultazione di altri siti ritenuti utili perché attendibili e, dopo aver selezionato il progetto più interessante, abbiamo proceduto con la compilazione di un modulo Canvas  in cui specificare la descrizione del progetto, i dati di contesto, le persone esperte coinvolte, il format di comunicazione, le fonti scelte e le finalità. Successivamente ogni gruppo ha esposto il progetto scelto in base ai dati raccolti e dopo una breve consultazione abbiamo deciso quale sarebbe stato quello da monitorare.

PERCHE' L'AMBITO DELLA SANITA'

La scelta è ricaduta sul progetto riguardante i lavori di adeguamento sismico dei padiglioni m2-m3 e ampliamento della piastra poliambulatoriale presso A.O.R.  dell’ ospedale “San Carlo” di  Potenza. Ci ha convinto sin da subito per via del forte impatto sociale in quanto un tema delicato e controverso come quello della sanità interessa generalmente l’intera cittadinanza. Inoltre, la presenza nutrita di persone coinvolte in tale progetto, tra cui i lavoratori dell’azienda ospedaliera e quelli della ditta incaricata dei lavori, ci aiuterebbe sicuramente a svolgere un monitoraggio attento e completo avente come fine la realizzazione di contenuti multimediali quali un video finale che racchiuderà tutta l’esperienza, un’infografica, una timeline e una mostra a scuola che possano testimoniare l’attenzione e la vicinanza a tutta la cittadinanza coinvolta. In seguito abbiamo proceduto con la divisione dei ruoli, in accordo con lo schema previsto dal progetto di opencoesione. Sono stati designati dunque tre project manager, tre story teller, tre designer, tre analisti, tre scout, tre social media, tre blogger e tre coder. 

WORK IN PROGRESS... nome del team e logo

Step successivo è stato quello di trovare un nome degno del progetto da portare avanti e dopo attente riflessioni e lavoro di gruppo... eccolo! Accattivante e diretto: Health workers, perché saremo dei piccoli operai della salute che cercheranno, in collaborazione con le autorità, di dare un contributo concreto alla nostra regione fungendo da cassa di risonanza del progetto. Ma per ogni team che si rispetti è necessario un logo, ed ecco che sono entrati in gioco i nostri designer, creativi e brillanti. Le proposte sono state due, entrambe molto simili ma con due stili diversi. Alla fine abbiamo optato per quello più stilizzato ma che allo stesso tempo esprime un messaggio chiaro e diretto: un operaio raffigurato di spalle che metaforicamente lavora per la costruzione di una sanità migliore. Il tutto è racchiuso in un cerchio, che simbolicamente rappresenta l’assenza di distinzione, in questo caso all’interno della nostra comunità in quanto tutti, allo stesso modo possiamo partecipare attivamente. Ovviamente immancabile all’interno del logo è il nostro marchio, il nome del team, questa volta per esteso Health workers: costruiamo la salute.

RACCOLTA E RIELABORAZIONE DATI

Come homework della lezione 1 abbiamo proceduto con la compilazione di un foglio Excel nel quale sono stati rielaborate le informazioni trovate in classe. Tutti i dati analizzati sono stati rinvenuti sul sito internet "cebas" azienda ospedaliera san Carlo; tali informazioni hanno permesso di conoscere le ditte addette ai lavori, vincitrici di gare di appalto della durata di 60 + 372 giorni, a.t.i. bea di Beneventi srl e Pietrafesa Canio srl. L’ingegnere responsabile del progetto è Giuseppe Spera e il direttore aziendale è Massimo Barresi. Altri dati raccolti, sempre sul sito "cebas", riguardano i soldi stanziati per i lavori della struttura ospedaliera di Potenza, circa 4 milioni di euro, dei quali fino ad oggi sono stati pagati solo 14 mila.

https://opencoesione.gov.it/it/progetti/1misebasa03/

http://portalebandi.regione.basilicata.it/PortaleBandi/detail-bando-siab...

Questo è solo l’inizio del nostro monitoraggio, vi terremo aggiornati durante tutto il corso della nostra esperienza quindi restate conessi, alla prossima!