IV lezione

stemma

Nella quarta lezione, tenutasi il giorno venerdì 17 Aprile, abbiamo intervistato l’arch. Massimiliano Muscio, il Direttore dei Lavori dell’asilo nido in località Finestroni.

In questa intervista  si sono potute ricavare delle ulteriori informazioni sull’asilo in questione.

Si riportano le domande e, in sintesi, le relative risposte:

  • Quale è stato l’iter di approvazione del progetto? Quali fasi sequenziali sono state seguite?

Il compito del D.L. è quello di far realizzare il progetto approvato, quindi l’ iter di approvazione non è di sua competenza .

  • Che ruolo ha avuto l’ing. Petricca Donatella nella predisposizione del progetto dell’asilo nido?

L’ing. Petricca Donatella è un funzionario del comune che ha progettato l’intera opera

  • Il progetto approvato dal comune è stato oggetto di bando aggiudicato dalla DI.BI. Costruzioni s.r.l. . Per quali motivi è stato aggiudicato alla suddetta società ?

 

Il bando di gara mediante procedura aperta (art. 3, comma 37, e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006) con il criterio, offerta economicamente più vantaggiosa  ai sensi dell’ art.  83 del decreto legislativo  n.163 del 2006, è stato aggiudicato dalla DiBi costruzioni s.r.l., in quanto ha ottenuto il punteggio massimo sia per quanto riguarda l’aspetto tecnico che economico.

 

  • La direzione dei lavori le è stata affidata dalla società aggiudicatrice? Nello svolgimento del suo incarico quali attività svolge nello specifico?

La direzione dei lavori mi è stata affidata dal comune di Guidonia Montecelio nello specifico dall’ Assessorato ai Lavori Pubblici, i cui punti di contatto sono l’arch. Angelo De Paolis coord. PLUS e l’ arch. Antonella D’Aquino resp. Procedimento.

Nell’ambito di questa attività mi è stato, inoltre, affidato l’incarico di redarre  una “Variante strutturale e suppletiva”.

  • Quale è l’attuale status dei lavori?
  • E’ possibile visionare il crono programma dei lavori?

Dopo un primo ritardo, dovuto alla necessità di presentare una variante strutturale e annessi problemi burocratici, la data di inizio lavori è stata posticipata dal 2 gennaio 2013 preventivato al  26 novembre 2013. Attualmente si sta procedendo con un buon ritmo (anche grazie alla tecnologia costruttiva impiegata) che porterà alla consegna dell’opera entro pochi mesi, si spera entro maggio.

Sì, è possibile visionarlo, in quanto è accessibile a tutti sul sito comunale insieme a tutti gli altri documenti inerenti all’opera in questione.

  • I finanziamenti hanno avuto dei ritardi in relazione  a quanto previsto?

No, i finanziamenti  non hanno avuto nessun ritardo. Si può affermare che i finanziamenti  derivanti da POR FESR vengono erogati con puntualità, nel rispetto delle prescrizioni previste .

  • Vuole partecipare all’evento pubblico finale, previsto al termine delle attività del nostro progetto?

Sarò molto felice di accettare la vostra proposta di partecipazione  all’ evento finale.

  • E’ possibile visitare il cantiere in questione?

 

Il cantiere è possibile visitarlo, ma è preferibile organizzare la visita fuori degli orari di lavoro, in quanto in questo periodo il cantiere è  nello sprint finale e, quindi, vi sono molte maestranze.

  • Modifiche al progetto:

 

Il progetto approvato ha subito 2 varianti non sostanziali.

La prima, di natura strutturale, è scaturita dai dubbi sollevati dall’ impresa subappaltatrice circa la sostituzione  dei pilastrini in legno a coronamento della “galleria” principale, ritenuti inadeguati per il carico previsto. La modifica apportata è consistita sostanzialmente nell’aumento della sezione resistente dei suddetti pilastri e nel loro ridimensionamento numerico.

 

La seconda è consistita nella variazione della quota d’imposta del solaio di copertura per poter permettere all’impianto di ventilazione meccanica controllata (V. M. C.) il passaggio all’interno della struttura, prevedendo un controsoffitto a chiusura dell’impianto stesso lasciando un’altezza netta utile di 3.00 m.