Prima lezione al Liceo Michelangiolo

Prima lezione di ASOC, ossia, in estrema sintesi, due fasi: uno sguardo su alcune tematiche specifiche e una prima formulazione dei nostri progetti.
In generale abbiamo approfondito quattro questioni: le politiche di coesione, il data journalism, gli open data e il monitoraggio civico. Gli esperti del team ci hanno illustrato quelle di loro competenza, supportati in ciò dai video della piattaforma.
Dopodiché siamo passati alla divisione in gruppi e alla (ardua) assegnazione dei ruoli, funzionali alle successive ricerche: navigando sul sito di OpenCoesione abbiamo raccolto alcuni possibili spunti. Al gravoso avvicinarsi del tempo-limite è stata fatta una rapida scrematura ed è stata presa una scelta definitiva in direzione di uno dei possibili progetti. I membri del team ci hanno poi fornito degli schemi, delle schede con dei modelli di canvas da riempire con i dettagli dei progetti.
In seguito a qualche perplessità sulle tecniche di ricerca sono venute fuori complessivamente tre definitive proposte dai tre gruppi che erano a lavoro: una sui programmi di promozione culturale – in particolare il restauro delle Scuderie medicee a Firenze -, una sulla tramvia (il mezzo che a Firenze è tanto d’eccezione da non potersi definire banalmente e volgarmente ‘tram’) e una più in generale sui trasporti cittadini. Giustamente, su consiglio del team, gli ultimi progetti sono stati accorpati e si sono venuti a creare due grandi gruppi di lavoro, i cui membri, dopo la lezione, sono stati ridistribuiti.

 

Fotografia di Tango7174 (Opera propria) [GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html) o CC-BY-SA-3.0-2.5-2.0-1.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], attraverso Wikimedia Commons