Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

In giro per l'Italia con ASOC

In giro per l’Italia con ASOC” è una rubrica tematica nata nell'edizione 2018-2019, dedicata alle Reti territoriali e a tutte quelle realtà che, dalla prima edizione di A Scuola di OpenCoesione, mettono a disposizione il proprio tempo e le loro competenze, condividono progettualità e supportano costantemente le scuole partecipanti nelle loro attività di monitoraggio civico, accompagnandoli per tutto l’anno scolastico.

 

GLI AMICI DI ASOC

Le Associazioni/Organizzazioni Amici di ASOC, assieme ai centri Europe Direct, ai CDE e ai referenti territoriali Istat, compongono il variegato ventaglio della Community di A Scuola di OpenCoesione. Realtà che ogni anno impreziosiscono il lavoro di ricerca dei team ASOC, favorendo lo sviluppo di competenze degli studenti che partecipano al percorso didattico, in particolare nei settori in cui intervengono le politiche di coesione (trasporti, inclusione sociale, ambiente, energia, istruzione, occupazione, ricerca e innovazione, agenda digitale, infanzia e anziani) o su temi trasversali, quali trasparenza, riutilizzo dei dati aperti, open government.

Ed è proprio da qui che inizia il nostro viaggio tra le regioni italiane, per conoscere più da vicino chi contribuisce alla crescita e al successo di ASOC!


 

Lista

Euroform RFS

Conosciamo EUROFORM RFS, un’Associazione senza fini di lucro entrata a far parte della Community ASOC nell’edizione 2017-2018. Fondata nel 1996, opera nel settore della formazione e dell’orientamento, rivolgendo particolare attenzione alla mobilità transnazionale.

 

Apice

Fondata nel febbraio del 2005, APICE (Associazione per l’Incontro delle Culture in Europa), nasce dall’incontro di soggetti provenienti da consolidate esperienze nelle Istituzioni europee e da rappresentanti della società civile, attivi nelle Regioni del Nord Ovest italiano, in particolare in Piemonte, Lombardia e Veneto.

Gruppo Abele

L’Associazione Gruppo Abele onlus si occupa storicamente di garantire vicinanza a chi è in difficoltà e impegno per rimuovere tutto ciò che crea emarginazione, disuguaglianza, smarrimento. Lo fa dal 1965, anno di fondazione a opera di don Luigi Ciotti, presso la Fabbrica delle E, sita in Corso Trapani 91/b a Torino. 

Noi@Europe

È un’Associazione socio-culturale, senza scopo di lucro, costituita a Napoli nel febbraio 2012 con lo scopo di sostenere il processo di diffusione della cultura e della cittadinanza europea e della cooperazione internazionale. Nasce dall’iniziativa di un gruppo di ex- tirocinanti del CEICC- Europe Direct del Comune di Napoli.

Mobilita.org

Nasce nel 2008 a Palermo da un gruppo di ragazzi che ha deciso di unire le proprie risorse per costruire una realtà in grado di tutelare e promuovere quegli interventi volti a migliorare la qualità della vita sul territorio e supportarne lo sviluppo economico e infrastrutturale.

Agrorinasce

Agrorinasce s.c.r.l. – Agenzia per l’innovazione, lo sviluppo e la sicurezza del territorio è una società consortile senza scopo di lucro nata con la volontà di rafforzare la legalità in un’area tristemente nota per la sua alta densità criminale. Il consorzio è infatti costituito da sei comuni dell’area della provincia di Caserta.

Propositivo

ProPositivo è un’Associazione fondata da un gruppo di giovani sardi sparsi per il mondo, uniti da un assunto: “se il tempo passato a lamentarci dei problemi lo investissimo nella ricerca di soluzioni, ad oggi disporremo di alternative concrete, innovative e sostenibili”.

AICCRE

L’AICCRE (Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa) è la sezione italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (CCRE), Sezione europea di Città e Governi Locali Uniti (CGLU). AICCRE FVG è la federazione del Friuli Venezia Giulia che conta circa 110 soci.

Monithon Calabria

Monithon Calabria nasce a Cosenza nel febbraio del 2014, un'associazione composta dalla Presidente Avv. Patrizia Forgione, dal Dott Giuseppe Marra e dalla Dott.ssa Maria Cristina Orefice. L’idea di partenza era quella di sensibilizzare il territorio su temi quali la cittadinanza attiva e monitorante, facendosi promotori di iniziative e attività concrete.