Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

#ASOC1617 AWARDS: LA GIORNATA DEGLI EVENTI FINALI

 

Lo scorso 25 maggio, negli spazi di ForumPA allestiti all’interno del Roma Convention Center “La Nuvola”, sono andati in scena gli eventi finali dell’edizione 2016-2017 di A Scuola di OpenCoesione.

Una giornata densa di emozioni, iniziata alle 9.30 con gli #ASOC1617 AWARDS, l’attesa cerimonia di premiazione della Top Ten e dei Premi Speciali di ASOC, alla quale hanno partecipato studenti, docenti, rappresentanti delle istituzioni, esperti di innovazione e open government.

 

 

 

I 10 migliori lavori di ricerca di monitoraggio civico realizzati dalle scuole sono stati premiati dai rappresentanti istituzionali del Dipartimento per le Politiche di Coesione presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, del MIUR, della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, della Regione Sardegna e della Regione Calabria, alla presenza dei team ASOC e OpenCoesione.

L’evento, moderato dall’economista ed esperto di reti sociali Alberto Cottica, ha visto la partecipazione attiva dei team della Top Ten, ciascuno dei quali ha presentato al folto pubblico, attraverso un pitch, il proprio lavoro di ricerca, tratteggiandone gli obiettivi, gli elementi salienti e i risultati.

Il primo premio – viaggio di istruzione presso le istituzione europee a Bruxelles offerto dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea – è andato al team Borderline del Liceo Classico Gian Tommaso Giordani di Monte Sant’Angelo (FG), distintosi per la capacità di comunicare l’oggetto e i risultati della ricerca attraverso un racconto coinvolgente e preciso, supportato da una efficace chiave narrativa e da un’ottima qualità di scrittura trasversale a tutti i prodotti realizzati nell’ambito del percorso didattico. Il team, che ha affrontato il progetto di ripristino e manutenzione di un piccolo ma importante percorso pedonale storico-naturalistico del Gargano, ha realizzato un lavoro completo e puntuale in ogni sua parte, dall’analisi dei dati alla loro visualizzazione, dal report di monitoraggio all’elaborato creativo finale, fino alle proposte migliorative dell’intervento monitorato.

Oltre alla Top Ten, quest’anno sono stati assegnati sei Premi Speciali ad altrettante classi che si sono distinte in particolari ambiti, come la comunicazione creativa, l’elaborazione dati, l’integrazione curricolare. A tutte le classi premiate (Top Ten e Premi Speciali) è stato offerto un abbonamento annuale alla rivista dell’Istituto per le tecnologie didattiche del CNR e alcuni libri sui temi del digitale e della cittadinanza attiva.

Inoltre quest’anno, per la prima volta, ai premi nazionali si sono aggiunti ulteriori premi offerti dalla Regione Sardegna – grazie a un accordo di collaborazione mirato a favorire una più ampia partecipazione delle scuole sarde al progetto ASOC – e dalla Regione Calabria, che a partire dall’anno prossimo effettuerà un percorso sperimentale regionale sul modello della Sardegna.

Subito dopo, alle ore 11.30, è stata la volta del workshop “Cosa realizzano le politiche di coesione: storie di monitoraggio civico a partire dai dati di OpenCoesione”, a cui hanno preso parte, oltre agli studenti e ai docenti della Top Ten #ASOC1617, rappresentanti istituzionali, membri della Commissione di valutazione delle ricerche svolte dalle classi di “A Scuola di OpenCoesione” .

L’incontro è stato focalizzato sui principali ambiti tematici scelti dalle scuole – cultura e turismo, ambiente, trasporti, energia – e si è dimostrato estremamente ricco di approfondimenti e spunti di riflessione riguardanti gli interventi finanziati sui territori, il valore del monitoraggio dei dati, l’importanza della conoscenza dei contesti locali.

 

 

In tutti gli eventi della giornata è stata rimarcata l’elevata qualità dei lavori realizzati dai team partecipanti a #ASOC1617 e la valenza innovativa del progetto A Scuola di OpenCoesione, la cui 4^ edizione si è conclusa, ma che sta già scaldando i muscoli per il prossimo anno scolastico. Un anno che si annuncia ricco di novità!

Nel frattempo, le scuole continuano la loro opera di monitoraggio dei progetti selezionati sui territori, con lo scopo di coinvolgere sempre più le comunità locali in un percorso virtuoso di trasparenza, partecipazione e cittadinanza attiva.

Scarica qui l’ #ASOC1617 AWARDS BOOK, la pubblicazione contenente la storia di un anno di monitoraggio civico, con le foto, le schede della Top Ten e dei Premi Speciali e l’elenco completo delle classi partecipanti.