Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca di dati e informazioni

Stato dell'arte del pattinodromo di Trapani

Il punto di partenza della nostra ricerca è scaturito da una riflessione relativa all'attuale stato infrastrutturale delle palestre e dei campi sportivi di Trapani. Infatti, dopo un'attenta analisi, siamo giunti alla conclusione che oggi la maggior parte delle strutture è chiusa e non fruibile al pubblico, quasi sempre per inagibilità. Se per la quasi totalità di esse non vi sono stanziamenti per consentire il ritorno alla piena funzionalità, la situazione del pattinodromo si presentava in maniera diversa. Infatti, grazie alla nostra attività di ricerca ed in seguito alle informazioni reperite sul sito di OPENCOESIONE, abbiamo appreso come fosse previsto un finanziamento volto a consentire il ritorno alla piena fruibilità del pattinodromo.

Per riuscire a svolgere una ricerca completa, abbiamo consultato diversi siti internet al fine di reperire dati ed informazioni che ci consentissero di comprendere meglio la storia della struttura, l'utilizzo che si prevede di farne ed i tempi previsti per lo svolgimento dei lavori. Innanzitutto, abbiamo scoperto che nell'ottobre del 2018 si è provveduto a riaprire una parte dell'anello di pista al fine di consentire alle associazioni sportive rotellistiche di poter effettuare un minimo di attività sportiva. La stampa riportava di un finanziamento pari a un milione e 404 mila euro per la sua ristrutturazione. Dal sito di OPENCOESIONE scopriamo invece che l'impianto sarà beneficiario di un finanziamento pari a € 1.202.867,45. Abbiamo scoperto che è previsto non solo il rifacimento della pista ma anche del campo da hockey. Inoltre è previsto l'adeguamento degli spogliatoi e della gradinata, dei locali della sottogradinata e sarà infine montato un impianto fotovoltaico per il risparmio energetico. 

Il punto di arrivo della nostra ricerca vuole dunque fare chiarezza sui lavori che sarebbero dovuti cominciare da tempo e che ancora non vedono la luce. Per fare tutto ciò, intervisteremo i soggetti istituzionali responsabili ed analizzeremo dettagliatamente il progetto definitivo, monitorandone i vari passaggi.