Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca

Green is the Theme

PRESENTAZIONE DEL TEAM

Noi alunni delle classi 4AES e 5AES del Liceo “Dante Alighieri” di Ravenna, indirizzo Economico Sociale, ci siamo uniti in questa nuova avventura educativa e civile che riguarda il progetto “A Scuola di Opencoesione”.

Opencoesione è un'iniziativa di Open Government sulle politiche di coesione in Italia. Il fine dell'iniziativa è quello di promuovere, attraverso la trasparenza e l’utilizzo di dati aperti al confronto e alla discussione civile, l'analisi dell'efficacia  dei finanziamenti derivanti dalle politiche di coesione.

Nel momento in cui le nostre insegnanti ci hanno chiesto di partecipare al progetto ASOC, ci siamo fatti trovare pronti e motivati, consapevoli di un progetto di notevole importanza.

Abbiamo lavorato insieme per comprendere l’importanza di tale iniziativa, analizzando in modo dettagliato ogni sua caratteristica grazie alle “pillole” realizzate dal team ASOC per introdurci alla metodologia della ricerca sociale: non è stato facile! Noi studenti, abituati a confrontarci con testi teorici di metodologia, per la prima volta di fronte a una vera e propria sistematica ricerca empirica. Non abbiamo esitato a buttarci nel nuovo compito che ci veniva proposto, convinti delle competenze che ci avrebbe fatto ottenere.

 

SCELTA DEL PROGETTO

Qualche tempo fa, quando le nostre insegnanti ci hanno proposto di partecipare al progetto di Opencoesione, ci siamo posti il problema di rispondere a esigenze conoscitive che coinvolgessero noi studenti. Abbiamo condiviso la necessità di approfondire tematiche relative al rapporto uomo / ambiente nella nostra contemporaneità, stimolati dai movimenti sociali che dinamizzano il dibattito in molte parti del mondo e coinvolti dagli approfondimenti che conduciamo in classe nelle varie discipline di studio.
Essendo il nostro indirizzo un Liceo Economico Sociale, uno dei nostri principali argomenti di studio è costituito dall’approfondimento delle dinamiche che caratterizzano la modernità. Studiamo, dunque, la società moderna in diversi contesti: storico, filosofico, economico e sociale. In filosofia abbiamo approfondito i paradigmi che hanno guidato l'uomo a rapportarsi con la natura; argomento trattato anche in sociologia e antropologia. Abbiamo scoperto che nel Rinascimento si è verificato un cambiamento del modo di pensare umano che, proseguendo con la Rivoluzione Industriale, ha portato ad una sempre crescente oggettivazione della natura. Nell'antichità l'uomo si poneva in stretto rapporto con la natura che diventava complementare alla sua vita quotidiana. Nel periodo della Rivoluzione Industriale, invece, l'uomo ha cominciato a considerare il mondo naturale come una risorsa mirata esclusivamente al raggiungimento del suo successo economico.

Date queste premesse ci siamo accorti che le tematiche relative alle politiche di coesione apparivano come una interessante occasione per porci di fronte ai problemi attuali di gestione della natura da parte dell’uomo, in particolare della comunità più vicina a noi, quella della nostra regione.

Divisi in gruppi, abbiamo cominciato la nostra ricerca.

Visitando il sito di Opencoesione, ponendo maggiore attenzione ai progetti effettuati nel territorio di Ravenna, ogni gruppo ha dovuto scegliere un argomento di ricerca sul quale condurre l'approfondimento. La nostra attenzione è stata attirata dai temi relativi all'ambiente, in particolare dai progetti relativi alle energie rinnovabili. Una volta scelti ed esposti i vari argomenti di studio si è effettuata una votazione in cui le classi 4AES e  5AES hanno scelto il progetto Termoref. Da quel momento abbiamo cominciato ad approfondire la nostra ricerca, cercando su internet i vari dati relativi al consumo di energie in Emilia-Romagna e nella città di Ravenna (data expedition).
Differenziando i vari ruoli abbiamo cominciato a definire il percorso di ricerca. Realizzando il canvas abbiamo puntualizzato i termini del
nostro progetto.

Essendo un argomento molto vicino ai nostri interessi in questo ultimo biennio del Liceo Economico Sociale ci siamo sentiti più incuriositi; l'occasione diventava utile anche per rafforzare le relazioni di collaborazione non solo all'interno di una sola classe ma di due classi appartenenti allo stesso corso.

 

DATI E INFORMAZIONI DI CONTESTO

Il costo del progetto è di 1.371.221,00 euro. Dal 2017 sono stati raccolti 835.001,86 euro, la maggior parte dei fondi fino ad ora versati proviene dall’Unione Europea. 

L’integrazione di processi termochimici,  il reforming su biomasse di scarto e la valorizzazione dei prodotti con un approccio a rifiuti zero è un progetto ambizioso che ha coinvolto molti enti istituzionali del territorio e non. Il principale “attore” di questo progetto è l’Università di Bologna, la quale ha curato gli aspetti tecnici della realizzazione del progetto. Le aziende partecipanti sono la IRIDENERGY S.R.L  e la SAUBER TEHNOLOGY SERVICES.

In questo momento il progetto Termoref  è considerato “in corso”, anche se dal suo inizio, il 18/02/2016, solo il 60% dei fondi è stato stanziato. Infatti, la sua fine era prevista per il 31/03/2018,  ma ad oggi i lavori e i finanziamenti sono fermi. 

 

SCELTA DEL NOME

Il tema dell’ambiente è senza dubbio quello che ha creato maggior clamore a livello mediatico negli ultimi anni.
Milioni di ragazzi in tutto il mondo hanno cominciato e continuano a protestare per la riduzione delle emissioni di gas nell’atmosfera e noi proviamo ad aiutare come possibile.
Il nome “Green Dreamers” è quindi la rappresentazione del nostro tentativo, del nostro sogno e, per citare l’antropologo indiano A. Appadurai, del nostro “diritto all’immaginazione”, di aiuto concreto, nel nostro piccolo, alla salvaguardia del pianeta, attraverso la riduzione di emissioni nel nostro territorio, tramite energia pulita e la produzione di fertilizzante per aiutare flora e coltivazioni. 

 

SCELTA E REALIZZAZIONE DEL LOGO

Il logo realizzato dal nostro designer rappresenta la necessitá di supportare l’ambiente riducendo gli scarti. Il colore verde simboleggia la natura e l’ecosostenibilità, ovvero ciò che é più importante nel nostro progetto. Il font e il fiore stilizzato simboleggiano il nostro lavoro semplice, ma efficace come "Termoref", il progetto da noi adottato.

 

RUOLI ALL'INTERNO DEL TEAM

I RUOLI
I NOMINATIVI

PROJECT MANAGERS
Andrea Bellanti, Sara Fontemaggi

STORYTELLERS
Francesco Ballerin, Estela Hardolli, Riccardo Laghi, Alessandra Felisatti

DESIGNERS

Matteo Alni, Mahder Barberis, Lorenzo Scarfati, Mattia Rosso

SOCIAL MEDIA MANAGERS
Cindy Ameyaw, Giulia Cai, Andrea Callegarini, Anna Casadio, Aurora Oddo, Clinton Oghogho, Alessia Viale

ANALISTI E CODER
Marco Laghi, Lisa Medri, Sveva Parini, Enrico Melandri, Islam Soltani

BLOGGERS
Agustina Moscuzza, Vittoria Gessaga, Giorgia Balbi

HEADS OF RESEARCH
Riccardo Donà, Simone Mancini, Anna Giulia Spadavecchia