Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca di dati e informazioni

Turismo è Cultura? I nostri dubbi!

“Turismo è cultura” è un bando della Regione Molise che ha come obiettivo “garantire un’offerta di eventi caratterizzata da standard qualitativi elevati, diffusa sul territorio e significativamente attrattiva, capace di superare il concetto di stagionalità e che vede protagonisti il più ampio pluralismo di attori, la molteplicità delle espressioni creative e sociali, l’innovazione, la sostenibilità, l’inclusività oltre la valorizzazione delle tradizioni regionali”

Perché questa scelta?

Tutto parte da una considerazione: qualcuno non sa neppure dove si trovi il Molise, eppure il nostro territorio è pieno di bellezze che, però, pochi conoscono.

Sicuramente questa indagine risulterà utile per capire quali siano le manifestazioni, gli eventi, le iniziative che hanno ricevuto fondi europei per tramite della Regione Molise e se sono stati spesi come veniva richiesto dal bando, ma potremmo interrogarci anche sul perché il nostro Molise sia così svantaggiato dal punto di vista turistico.

Siamo particolarmente sensibili all’argomento perché il turismo potrebbe diventare una grande risorsa e la maggior parte dei giovani, dopo aver concluso gli studi e non trovando lavoro, esce dalla Regione. Tramite il nostro studio cercheremo di sensibilizzare la popolazione affinché possa investire su questo settore.

 

Cosa abbiamo scoperto

I dati che abbiamo trovato in merito, a dire il vero, non sono molti, forse perché il progetto è partito di recente, ma proprio questo ha stuzzicato la nostra curiosità e la voglia di saperne di più. Sappiamo che la Regione ha promosso il bando con un’azione di marketing sui principali media, che è stata pubblicata una graduatoria in cui si possono consultare, secondo il principio della trasparenza, tutte le somme assegnate e coloro che ne hanno beneficiato o ne beneficeranno. I principali dati fanno capo al sito internet ufficiale della Regione Molise o comunque ad esso collegati; poche informazioni si ricavano dai quotidiani locali.

Abbiamo scoperto che è stato creato un ufficio ad hoc al quale andremo a chiedere informazioni sul progetto. Altri dati fondamentali verranno ricavati grazie all’ausilio dell’Istat e dei suoi esperti e degli amici di ASOC

Gli interrogativi riguardano i criteri in base ai quali sono stati assegnati i fondi; se la Regione ha monitorato il modo in cui i soldi sono stati investiti; se davvero è aumentato il flusso di turisti, se si prevede di affiancare il bando ad altri progetti ecc…

Le modalità di ricerca si concentreranno sull’intervista dei soggetti attuatori e di alcuni rappresentanti di coloro che hanno ricevuto il finanziamento, verranno organizzati dei questionari laddove non sarà possibile procedere con le interviste. Il tutto documentato da foto e video.

 

Tutti nodi vengono al pettine

Al termine del lavoro di ricerca il team si augura di trovare risposte concrete sul territorio, scoprire che davvero l’obiettivo proposto dalla Regione sia stato raggiunto perché rappresenterebbe una vittoria per tutti i cittadini molisani. Detto questo considereremo l’indicatore di realizzazione che c’è sul sito di OPENCOESIONE, ossia l’effettiva “crescita del numero atteso di visite a siti del patrimonio naturale e a luoghi di attrazione che ricevono sostegno”