Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Pitch

Titolo del Pitch: 
STORIA DI UNA RIGENERAZIONE URBANA E CULTURALE
Pitch 1: 

Tra i progetti presenti nella nostra provincia, abbiamo selezionato la riqualificazione dell’Ex ospedale Burresi di Poggibonsi, in un centro polifunzionale, perché riteniamo che la rigenerazione urbana sia una scelta di sostenibilità, inclusione e valorizzazione del territorio. Trattandosi di un progetto concluso, l’obiettivo è stato quello di ricostruirne la storia, la durata e i costi e valutare l’impatto che ha avuto sulla comunità, analizzando i dati di Opencoesione, quelli relativi alle attività e presenze della Biblioteca Pieraccini, oltre che le pubblicazioni della stampa locale ed i siti web/social dei principali attori coinvolti. Poi siamo passati alla fase esplorativa, con la visita in loco, l'incontro con i soggetti attuatori e la somministrazione di un questionario ai nostri coetanei. 

Pitch 2: 

I dati raccolti ci hanno fornito interessanti informazioni sulla biblioteca: un incremento del patrimonio librario del 29% dal 2013, le iscrizioni hanno superato la soglia di 30.000, dispone di 141 postazioni, collocandosi tra le prime in Toscana e più di 100 eventi organizzati negli ultimi 4 anni.  Significativa è stata l’intervista con l’assessore alla cultura N.Berti, che ci ha spiegato i punti di forza, le criticità e le prospettive future. L’assessore  ha tenuto a sottolineare che l’intervento sull’Accabì si colloca in un progetto più ampio di valorizzazione di diverse aree della città. Con un sondaggio svolto tra gli studenti abbiamo registrato che il 94% di loro ritiene che la biblioteca sia un luogo importante per una città, anche se solo il 49% di loro si è recato nella struttura. 

Pitch 3: 

In futuro il team Regeneration Z proseguirà il monitoraggio del progetto di rigenerazione urbana della città, intesa non solo come riqualificazione di edifici, ma anche creazione di luoghi e spazi di socialità condivisa. In particolare si propone di verificare che l'ala attualmente occupata dagli uffici comunali possa presto essere destinata alla creazione di un ambiente di ristoro, come da progetto originale. Vogliamo essere promotori del coinvolgimento dei giovani con proposte di eventi sociali e sentirci più consapevoli della gestione dei beni comuni. Continueremo a somministrare periodicamente tra le scuole della Val d’Elsa un questionario sul centro Accabì ed a comunicare i risultati alle autorità per monitorare l’efficacia delle iniziative e contribuire al miglioramento dei servizi offerti.  

Vogliamo essere cittadini attivi! 

Immagine ASOC Wall: