Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca

Ora andiamo "dritti al nocciolo"
Automa per la raccolta delle nocciole

Avete mai assaggiato un gelato alla Nocciola Piemonte IGP? Se non l’avete mai provato non sapete cosa vi siete persi, fidatevi! 

Noi cuneesi vantiamo una tradizione radicata nella coltivazione e lavorazione di questo prodotto ed è proprio su questo argomento che si basa la nostra ricerca : una piccola azienda di Bra ha sviluppato un robot automatizzato per la raccolta in campo della nocciola IGP, grazie all’utilizzo di più di 330 mila euro provenienti dai fondi europei.

Chi siamo? 

La classe 4^E del Liceo Scientifico G.Peano di Cuneo, meglio conosciuta come “Classe_igp”; abbiamo scelto questo nome per il nostro team, giocando sul doppio senso che si è creato: il termine classe indica sia la nostra realtà scolastica, sia la classe speciale di nocciole che coltiviamo sul nostro territorio, che sono tutte nocciole certificate IGP, proprio come noi! IGP è anche l’acronimo di Istituto Giuseppe Peano, la nostra scuola.

Anche nella creazione di un logo che ci rappresentasse abbiamo deciso di ispirarci al nostro istituto ed, in particolar modo, alla nota "Curva di Peano", un frattale sviluppato dal matematico e logico cuneese che riveste un ruolo centrale nel logo del Liceo Scientifico a lui stesso intitolato. Dopo una studiata scelta di colori che, in qualche modo, richiamano il paesaggio delle Langhe (il verde delle colline e il marrone delle nocciole stesse, ma anche dei tralci dei vitigni che popolano queste zone), non ci restava che corredare il tutto con una scritta che indicasse nome e slogan del nostro progetto e un'emoji (come le si chiamano oggi) di una nocciola.  

Ci siamo divisi in piccoli team per essere più efficienti, all’unanimità abbiamo approvato la scelta del nome mentre il gruppo di design creava il logo.

Nello stesso momento il gruppo dei social media stava aprendo tutti i social necessari alla comunicazione della ricerca, nel modo più veloce ed efficace possibile.

Blogger e Storyteller raccontavano, in tempo reale, ciò che accadeva all’interno della classe. Il tutto sotto lo sguardo attento del Project Manager.