Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca

La nostra speranza
Il nostro team H₂OPE analizza il progetto scelto.

Analizzando i vari progetti su opencoesione.gov.it abbiamo deciso di occuparci del riutilizzo delle acque reflue per l'irrigazione del verde pubblico del comune di Gibellina. L'impegno preso dalla nostra squadra è spiegato attraverso la scelta del nome "H2OPE TEAM". Motivati dalla speranza, cercheremo di rendere questo progetto fonte di ispirazione anche per tutti gli altri comuni, in modo tale che Gibellina rappresenti solo uno dei tanti casi presenti in Italia per il riutilizzo delle acque reflue a livello pubblico.
Il nostro team ha anche realizzato, per mezzo dei designer, un logo grazie al quale si possono cogliere i punti chiave di questo piano.
Sullo sfondo è presente la stella simbolo di Gibellina. La città ha una storia molto significativa. Il centro abitativo attuale, noto anche come Gibellina nuova, è sorto dopo il terremoto del Belice del 1968. Il vecchio centro, distrutto dal sisma, è stato abbandonato ed oggi è noto come Gibellina vecchia. Proprio la stella, posta all'inizio della città, è il simbolo della rinascita di Gibellina, della volontà di trovare una nuova identità.  Di conseguenza il simbolo di rinascita viene a coincidere con quello della speranza.
Dalla stella emerge la scritta "H2OPE TEAM"; cercando di mettere in risalto la parola H2O, abbiamo creato un gioco di parole, per attirare l'attenzione sull'acqua e sul ruolo da essa svolto nel nostro progetto. L' acqua è, infatti, una risorsa naturale che può essere utilizzata per vari scopi.
L'inizio del progetto era previsto per il 03/01/2009 e la fine prevista per il 31/12/2019 anche se effettivamente il programma è stato concluso ben due anni prima, ovvero l' 11/08/2017. Inoltre il costo pubblico è stato di €3.694.548,09, mentre i pagamenti realmente effettuati sono stati di €2.746.347,37. Come possiamo notare sono presenti delle irregolarità. Il nostro team intende scoprire i motivi di ciò e lo farà coinvolgendo direttamente gli enti interessati. Tra questi ultimi distinguiamo l'architetto Bradascia, l'impresa Cesserà Srl-L& e l'ingegnere Luigi Di Martino RUP e REC. Infine ci recheremo direttamente sul luogo per effettuare un monitoraggio civico e sfrutteremo questa opportunità  per ottenere informazioni più dettagliate.

Link: 
opencoesione.gov.it
Inx.gibellina.gov.it