Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca di dati e informazioni

Upgrade dell'Orto Botanico

Collaborazione, innovazione, conoscenza e consapevolezza. Questi sono i punti di forza del nostro team di classe: Greennovation. Dopo un lungo dibattito e confronto si è deciso di monitorare un progetto che riguarda da vicino il nostro territorio ed è inerente al nostro percorso di studi: il restauro e l’ampliamento delle serre ottocentesche dell’Orto botanico di Padova. Secondo noi questo progetto potrà essere interessante poichè porterà a un miglioramento di alcune serre importanti sia a livello storico che ambientale per il comune di Padova.Inoltre l’Orto Botanico fa parte del patrimonio dell’UNESCO, ciò rende la nostra sfida più intrigante.I nostri obiettivi sono: seguire il restauro fino al suo completamento e comprendere come vengono utilizzati i soldi dati dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007-2013.

Gli analisti hanno svolto una ricerca e hanno raccolto i dati essenziali sul progetto,in modo da poter avere un punto di partenza per il monitoraggio e avere un primo approccio con i numerosi dati con cui avremmo a che fare durante il suo svolgimento. Per trovare queste informazioni hanno utilizzato il sito di OpenCoesione e la pagina ufficiale dell’università di Padova. Il costo pubblico totale è di 1.730.000 euro, che si dividono in 1.000.000 euro stanziati dalla Regione e 730.000 dall’Università, distribuiti in opere edili e restauro,costruzione di nuovi impianti, manutenzione e altro (IVA, imprevisti, spese tecniche e consulenze, sicurezza). I pagamenti effettuati sono stati così ripartiti: nel 2016 il 3%,nel 2017 il 34% e nel 2018 il 75%. Nel 2018 l’importo di denaro versato corrisponde a 1.297.542,62 euro. Le serre da ristrutturare sono state divise in due lotti, con differenti progetti: il lotto 5A ,gestito da ES s.r.l. Progetti e Sistemi  (importo di contratto: 818.000€ ) e il lotto 5B coordinato Serber s.r.l. (importo di contratto: 346.000€ ). Inoltre dall’osservazione dei dati abbiamo riscontrato anche un ritardo nell’inizio dei cantieri: l’inizio, previsto per il 30 settembre 2016, è stato rimandato fino al 2 marzo 2017 e la fine, inizialmente prevista per il 23 maggio 2018 sarà invece agli inizi del 2020.Si è già pensato come ottenere ulteriori informazioni utili per il nostro monitoraggio: abbiamo già contattato la vice-direttrice dell’Orto botanico che ci ha fornito ulteriori informazioni che utilizzeremo a breve.

Il fine della nostra ricerca è acquisire nuove competenze riguardo il mondo del lavoro, in particolare la gestione e la buona riuscita di un progetto di tale portata. Inoltre con questo progetto vorremmo ampliare la nostra conoscenza sul giardino botanico, sulla storia delle serre e la loro importanza.