Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca

Primo incontro

Il nostro team si chiama Live the River, la casa che abbiamo scelto, il nostro logo, è posta sull'acqua, per indicare lo stretto rapporto tra la casa, sinonimo di protezione e il fiume che scorre accanto, entrambi gli elementi sono inseriti in un ricco ecosistema da conoscere, proteggere e valorizzare. 

Il nostro lavoro si è organizzato in quattro incontri.

Lunedì 18 novembre 2019 dalle ore 12:00 alle ore 13:20 la 3T, la 3S e la 3N del Liceo Edmondo De Amicis di Cuneo hanno partecipato alla presentazione del progetto a scuola di open coesione nell’ambito del percorso scuola lavoro, allo scopo di attuare un monitoraggio civico.

I fondi stanziati all’ interno dei progetti di opencoesione hanno lo scopo di rafforzare la coesione economica, sociale e territoriale con l’ obiettivo di ridurre le disparità di sviluppo tra le regioni e fornire le stesse opportunità socio-economiche a tutti i cittadini.

Nella home page di opencoesione si possono analizzare i dati e soprattutto valutare come le risorse vengono utilizzate sulla base dei bisogni del territorio.

La seconda lezione ha avuto luogo mercoledì 20 novembre 2019 dalle ore 9:50 alle 10:45 siamo andati nell’aula computer della nostra scuola per suddividere la classe in gruppi e avere un primo contatto con gli strumenti che dovremo utilizzare.

La classe è stata suddivisa in gruppi equilibrati dove ognuno collabora e partecipa attentamente cercando di aiutare gli altri gruppi in situazioni di bisogno.

Abbiamo iniziato a valutare i progetti e a recuperare le prime informazioni.

Il 22 novembre 2019 nella prima parte della mattinata tutti gli studenti che frequentano la classe terza del Liceo Edmondo de Amicis si sono riuniti in una sala della Provincia di Cuneo per un incontro orientativo sul ruolo e l’importanza delle soft skill. Nella seconda parte della mattinata ci siamo recati presso la Sala Consiliare del Comune di Cuneo per un incontro con un’esponente di Europe Direct, affiancata da un’esperta del Cive di Milano che ci ha presentato la mission dei fondi stanziati all’interno dei progetti di  opencoesione. 

Infine lunedì 25 Novembre 2019 dalle ore 12:50 alle 13:20 ci siamo recati in aula computer per iniziare a lavorare al nostro progetto.

Abbiamo scelto il progetto sulla valorizzazione della Casa del Fiume. E’ un centro per l’educazione ambientale e la principale struttura del Parco Fluviale Gesso e Stura per la realizzazione di attività didattiche e formative, con laboratori, eventi, che possono in vario modo avvicinare le persone alla natura.

La localizzazione stessa e le tecniche costruttive contribuiscono a farne un esempio di architettura sostenibile in divenire, come previsto dal nuovo progetto di efficientamento energetica, attualmente in corso e anch’esso finanziato con fondi di opencoesione.