Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca di dati e informazioni

BOOST THE EXPORT
  • Noi studenti della classe 3° A RIM (indirizzo Relazioni Internazionale per il marketing), dell’Istituto di secondo grado Leopoldo Pilla di Campobasso, capoluogo molisano, ci siamo messi in gioco per provare a dimostrare tutte le nostre competenze sull’EXPORT della nostra regione, un tema davvero interessante per le nostre aspettative lavorative future e per il nostro programma di studi attuali. Per esprimere le nostre impressioni abbiamo scelto un logo molto interessante che ci proietta in una realtà piena di curiosità e voglia di scoprire i problemi negativi e positivi che cadono sulla nostra regione a livello  economico.

Abbiamo scelto questo tema per avere una visione superiore per rispondere alle curiosità che sorgono a ragazzi della nostra età.

Inoltre, abbiamo evidenziato l’importanza delle lingue. Nonostante siamo un istituto tecnico commerciale, abbiamo un notevole approccio con la comunicazione estera, così da utilizzare al meglio grafici, interviste e documenti proveniente da ogni parte extranazionale.

  • Durante ricerche su prezzi e attività specifiche dei diversi settori produttivi, abbiamo pensato di allargare le nostre conoscenze per capire cosa succede in una regione definita inesistente e abbandonata davanti a crisi che non riesce a risolvere e che molte volte si è vista costretta ad aggrapparsi alle spalle dei propri cittadini.

Rielaborando e raccogliendo i nostri dati successivamente elaborati ed esaminati con attenzione, abbiamo deciso di impegnarci a soddisfare le domande e le curiosità che sorgono a persone di qualsiasi età, e non solo ai nostri coetanei. Per ottenere questo obbiettivo, ci siamo impegnati a utilizzare un linguaggio semplice e facilmente comprensibili.

  • Dopo aver dato un’occhiata a diverse fonti digitali e a diverse testimonianze raccolte da fonti televisive interviste, abbiamo aperto una rielaborazione collettiva, nella quale abbiamo inserito le nostre impressioni e i nostri pareri, entrando così in una realtà basata sul confronto e sul ragionamento, quasi come un reale dibattito politico o concorrenziale.

 

 

DATI TROVATI

EXPORT MOLISE, +46% NEL 2018

Uno studio tramite l'intesa san paolo ha dimostrato un forte incremento dell'economia molisana del 46% rispetto al 2017.  La ripresa delle poche imprese situate nel territorio regionale, è stata resa possibile grazie a esportazioni del settore meccanico, chimico e agroalimentare. L'economia molisana si è sempre retta su attività del settore primario. Infatti,nonostante il miglioramento export avvenuto nel 2017, il molise resta ancora molto indietro rispetto agli altri risultati economici nazionali.

Nel 2005 a sostenere lo sviluppo economico della regione, aveva un ruolo fondamentale il settore della moda. Le esportazione che si registravano in quest'anno anno arrivavano a circa 317 milioni, quasi 30 milioni in più rispetto al totale economico esportato.

Nel 2018 ,invece, ruolo significativo hanno avuto le imprese impegnate nei rispettivi settori agroalimentari, meccanici e chimici. Si sono registrati notevoli azioni.  Le imprese meccaniche, e quindi automobilistiche, rappresentando uno dei punti forti della regione, hanno portato a raggiungere un assorbimento del 37% dell'export regionale. Le imprese chimiche, ha esportato cica 147 milioni di euro facendo crescere l'export di una percentuale pari  al 25%. Le imprese agroalimentari, continue rappresentanti del terzo comparto regionale, hanno tenuto un incremento del 17% grazie alle loro produzioni ed esportazioni. Grazie a queste crescite, le vendite export sono di conseguenza aumentate, raggiungendo i tre principali mercati di sbocco, ovvero Germania, Stati Uniti e Olanda. Nell'ultimo periodo, l'ansa ha mostrato produttive performance svolte dalla regione in paesi esteri di notevole importanza, come la Cina e Hong Kong. Con la crisi però, il settore moda ha avuto una forte decadenza e non si riescono a trovare strategie di ripresa efficienti, perciò  il Molise continua ad andare verso uno sbocco di abbandono e decadenza produttiva e di profitto.