Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Pitch

Titolo del Pitch: 
Cyber trainer: il nostro training alla sicurezza informatica
Immagine ASOC Wall: 
Pitch 1: 

Per noi del team “error_4 A4_” l’esperienza Asoc ha significato monitorare un progetto di cyber security, dove la nuova dimensione di cittadinanza, quella digitale, si coniuga con la promozione di professionalità alte e qualificate per il territorio. “Cyber trainer”, che prevede la realizzazione di un simulatore capace di riprodurre vari scenari di attacchi in ambiti relativi alla difesa e alla sicurezza sfruttando anche la valenza delle tecnologie IoT, richiama gli obiettivi tematici prioritari del POR FERS Abruzzo 2014-2020,  e vede la partnership di diverse PMI locali del settore electronics ed enti di ricerca (Università dell’Aquila), coordinate da Leonardo SPA, azienda tecnologica con una divisione specializzata in cyber security che ha un SOC (security operation center) a Chieti.

Pitch 2: 

L’attenzione al digitale è tra gli obiettivi prioritari nella strategia della nuova CE, ed ancor più nel contesto dell’attuale emergenza Covid-19: “la sicurezza dei contenuti e l’affidabilità delle operazioni svolte on line- come ha sottolineato nella nostra intervista il dott. Antinarella, responsabile per la Regione- è divenuto un tema centrale nell’implementazione dello smart working come modalità lavorativa.”

Non sempre la consapevolezza appare adeguata. Da un sondaggio condotto sui nostri coetanei, abbiamo rilevato che quasi il 100% dei ragazzi sono iscritti ai social network (il 23% già da prima dei 12 anni), ma non sono molti a far caso al trattamento dei loro dati sul web: il 58% sfrutta profili privati, ma meno del 40% degli utenti conosce il significato di termini quali malware.

Pitch 3: 

In futuro, speriamo di organizzare la visita in loco, presso la sede di Leonardo SpA, che l’attuale emergenza sanitaria non ci ha reso possibile, così da monitorare lo stato di avanzamento del progetto, nell’ultimo semestre di attuazione. Gli output dello stesso risultano significativi per l’opportunità che la gestione condivisa offre a tutte le imprese della partnership di accedere ad ambienti di addestramento, sperimentazione e test altrimenti fuori dalla capacità di gestione autonoma di ciascuno, e per un migliore posizionamento competitivo dell’ecosistema tecnologico abruzzese.

Da parte nostra ci impegneremo nel condividere i risultati della ricerca con i nostri coetanei, per una maggiore sensibilizzazione ai problemi della sicurezza dei dati e una gestione più consapevole della rete.