Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Pitch

Titolo del Pitch: 
Legal house: un investimento per la coscienza collettiva
Immagine ASOC Wall: 
Pitch 1: 

La scelta del team Legal House di monitorare il progetto “DAL MUSEO AL CAMPUS JOE PETROSINO, PERCORSO RECUPERO MEMORIA STORICA” nasce dalla valenza storico-sociale che la Casa-Museo Joe Petrosino, situata a Padula, riveste quale presidio di legalità per mantenere viva la memoria del poliziotto-eroe salernitano assassinato dalla mafia a Palermo nel 1909. 
Nel 2015 il comune di Padula ha acquistato dalla famiglia Petrosino, per la somma di 240mila euro, l’abitazione in cui il poliziotto nacque per farne una casa-museo. Il totale dei lavori per la conversione in Museo/Campus ammontava a euro 847.652,76 e il costo dell’intero progetto a euro 1.735.293,72. Il bene è stato inserito nel sistema turistico integrato del comune di Padula generando un notevole incremento del flusso di visitatori.

Video di ringraziamento del team: https://www.youtube.com/watch?v=bLmNV9_-CEU&feature=youtu.be

Pitch 2: 

“Un bene comune del quale siamo tutti proprietari” così il consigliere comunale con delega al Turismo, Settimio Rienzo, intervistato dal nostro team, ha definito la Casa-Museo Joe Petrosino ripercorrendo l’iter progettuale avviato nel 2009, prima dell’acquisto del bene, grazie ad un protocollo d’intesa siglato con la Regione Campania e poi con delibera n.128 con cui il comune di Padula ha richiesto un finanziamento regionale per la valorizzazione del sito. L’assessore al Turismo, Filomena Chiappardo, ci ha informato delle ricadute positive dell’investimento sul territorio. Abbiamo toccato con mano quanto detto, in occasione della visita in loco che ci ha permesso di comprendere lo spirito lungimirante del poliziotto-eroe dalle parole e dall’incontro con il pronipote Nino Melito Petrosino.

Pitch 3: 

Da un’indagine condotta in ambito scolastico, abbiamo constatato che il 60% del campione esaminato è a conoscenza della figura di Joe Petrosino ma meno della metà ha visitato la casa-museo. Per tale motivo contribuiremo alla diffusione dei valori del “nostro” paladino di legalità mediante l’organizzazione di convegni alla Casa-Museo, così da innescare un processo educativo concreto nella coscienza collettiva, avvalendoci della partecipazione di personalità di rilievo nella lotta alle mafie, specie in occasione del 23 maggio, Giornata Nazionale della Legalità. A ciò affiancheremo sopralluoghi periodici alla struttura e creeremo una piattaforma collettiva per un coinvolgimento diretto dei cittadini nel monitoraggio civico del progetto avvalendoci anche della collaborazione degli enti locali.