Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Pitch

Titolo del Pitch: 
NEVER STOP - EverGreen CHALLENGE
Immagine ASOC Wall: 
Pitch 1: 

Ogni gara di stile libero inizia con un tuffo….

Un tuffo nel portale Opencoesione e inizia la sfida ASOC per il nostro team “StileLibero” dell’IIS Boccardi di Termoli. Il progetto della ristrutturazione delle piscine interne al Parco comunale di Termoli che prevede la realizzazione di una piscina olimpionica ci colpisce subito. Sarebbe grandioso! Tale investimento rappresenterà un eccellente polo d’attrazione, sia per gli amanti dello sport sia per i turisti, favorendo la valorizzazione del territorio e lo sviluppo economico della nostra cittadina adriatica. Il finanziamento è una cifra a sei zeri…eppure il cantiere è fermo e c’è ancora degrado nella zona. Ecco la nostra sfida: scoprire perché i lavori sono bloccati, contattare i protagonisti principali, capire i modi e i tempi per il nostro primo vero tuffo!

Pitch 2: 

Nuotando tra i dati abbiamo ricostruito la storia amministrativa del progetto e scoperto il motivo dell’attuale rallentamento nella realizzazione della piscina. “Il progetto iniziale, dopo l’interessamento del CONI, è stato modificato per realizzare una piscina olimpionica che, grazie a un pontile mobile di 2 metri, potrà essere utilizzata anche come due piscine semi-olimpioniche. Il cantiere attualmente mostra lo scavo della nuova piscina; lo stallo nel progetto è evidente anche dai pagamenti che risultano sostanzialmente non effettuati” R.U.P.  L. Serrelli. Le interviste a commercianti e cittadini hanno fatto emergere molteplici aspettative anche se permangono alcune perplessità sui costi di gestione e sulla scelta di realizzare una piscina scoperta.

Pitch 3: 

Una piscina olimpionica rappresenta sicuramente un forte elemento di destination competitiveness per la nostra cittadina in quanto attualmente è inesistente una simile struttura nel centro-sud adriatico. Il potenziale attrattivo della struttura a livello territoriale, regionale e probabilmente interregionale potrà garantire benefici economici, culturali e sociali. Per tali motivazioni crediamo fortemente in questo progetto che continueremo a monitorare per vederne la realizzazione e, a tal fine, utilizzeremo i canali social per la diffusione delle notizie relative alla prosecuzione dei lavori e all’utilizzo dei fondi. Resteremo costantemente in contatto con tutti gli attori del progetto con i quali abbiamo creato una rete di relazioni e rapporti orientati alla collaborazione e alla trasparenza.