Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Pitch

Titolo del Pitch: 
La domanda senza risposta
Immagine ASOC Wall: 
Pitch 1: 

Il progetto individuato dalla Classe IGP riguarda un robot automatizzato per la raccolta delle nocciole, prodotto dall'azienda Monchiero.
Il forte legame tra l'innovazione e la tradizione corilicola piemontese, imperniata sulla Tonda Gentile IGP, è stato il motivo della nostra scelta.
Questo tipo di nocciola viene prodotta principalmente nel cuneese, garantendo al Piemonte il terzo posto a livello nazionale nel settore, alle spalle solo di Campania e Lazio.
Nel panorama mondiale a imporsi è la Turchia, che soddisfa il 70% del fabbisogno totale, mentre la nostra nazione si colloca al secondo posto con l'11%.
Siccome dati specifici riguardo al Coryl Robot non ci sono pervenuti, a causa della mancata collaborazione dell'azienda, abbiamo dedotto che il progetto è ben lungi dall'essere concluso.

Pitch 2: 

Intervistando Alberto Cirio, il team è venuto a conoscenza che ogni anno soltanto il 15% dei fondi derivanti dalle politiche di coesione viene stanziato per il settore “Ricerca e Sviluppo”. Questa cifra non viene comunque spesa completamente.

Confrontandoci con l’ingegnere Rabino, abbiamo scoperto che il progetto del Coryl Robot non era terminato, ma aveva ricevuto una proroga che lo avrebbe dovuto vedere realizzato entro maggio 2020.

Il progetto necessitava di ingenti finanziamenti quindi l’ingegnere si è rivolto all’azienda Monchiero che si è resa disponibile a ricoprire il 50% dei fondi occorrenti. La restante parte è stata finanziata dalle politiche di OpenCoesione.

La mancanza di risposte da parte della Monchiero, dopo ripetuti tentativi, non ci ha permesso di effettuare ulteriori scoperte.

 

Pitch 3: 

La Classe IGP è intenzionata a tenersi aggiornata riguardo gli sviluppi del progetto Coryl Robot, in quanto è ancora in fase di progettazione. Si può prevedere, infatti, un ritardo nella realizzazione legato alla situazione di crisi a causa del Corona Virus, che allungherà ulteriormente i tempi.

Per quanto riguarda la nostra interazione con la Monchiero, si ha l’intenzione di instaurare un contatto, che durante la realizzazione del progetto non è avvenuto, per continuare a promuovere la possibilità di vedere dal vivo il prodotto finale del percorso finora monitorato.

La volontà del team di visitare lo stabilimento persiste, in quanto l’impegno relativo al progetto vuole essere duraturo e non passeggero: il risultato finale, infatti, è da noi atteso con emozione.