Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca di dati e informazioni

Pronti, si parte!

€ 434.427,19 già spesi, a fronte di 450.000 euro di costo pubblico preventivato!

50.000 euro provenienti dalle casse del Comune di Montecchio e 400.000 dai Fondi Europei!!

Di cosa stiamo parlando? Di uno dei PROGETTI INTEGRATI PER LA RIGENERAZIONE URBANA E RURALE, che l’Europa ha finanziato e si tratta di sito storico a noi molto caro: IL CASTELLO DI ROMEO a MONTECCHIO MAGGIORE (Vicenza)

La ristrutturazione delle mura e delle via d’accesso al Castello era l’obiettivo prefissato per migliorare i flussi turistici del territorio.

Ovviamente, noi studenti del tecnico turismo Galilei, siamo molto interessati all’argomento TURISMO!!

 

Inoltre abbiamo trovato elogi sul web sia all’iniziativa, prima, che al lavoro, dopo.

Perciò il nostro obiettivo è trovare le risposte alle domande che ci sono sorte: è stato fatto un buon lavoro? Sono stati spesi bene i soldi europei? Sono stati spesi bene i NOSTRI soldi?

Ebbene, noi abbiamo intenzione di scoprirlo.

Il progetto è stato completato, quindi è possibile osservarlo in loco, e noi andremo a vedere!

I soldi sono già stati spesi e noi analizzeremo come sono stati utilizzati e se ciò ha comportato dei miglioramenti.

Vogliamo capire se sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati.

Abbiamo già iniziato la nostra ricerca: ci siamo già informati sul web, tramite articoli di giornali inerenti alla ristrutturazione e alle gare di appalto svolte per effettuare i lavori; abbiamo quindi  iniziato a guardare i dati ufficiali, ma andremo anche a vedere sul posto e chiederemo il parere degli addetti del settore e della cittadinanza.

 

Ci piacerebbe scoprire un’opera pubblica completata nei tempi e secondo la normativa, con una ricaduta positiva economica, sociale e turistica.

E ci piacerebbe, ancor di più, poter condividere i risultati della nostra ricerca con la popolazione e con gli studenti della nostra scuola, per rendere tutti cittadini più consapevoli.

E allora, AVANTI: si parte!!!