Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca di dati e informazioni

TRE BUONI MOTIVI PER ... INDAGARE

MOTIVAZIONE E OBIETTIVI

Partecipare ad Opencoesione rappresenta per noi un modo di agire la cittadinanza attiva in condizioni di trasparenza, secondo principi di efficacia e di efficienza, elementi imprescindibili per un’amministrazione attenta alle esigenze di un territorio, come quello del basso Salento, che ha certamente urgenza di rivalutazione di carattere urbanistico, artistico storico e sociale. Riteniamo che queste dinamiche non possono trovare armonico sviluppo se non vengono alimentate da un’azione coordinata e sinergica tra le diverse Istituzioni: enti pubblici, associazioni, territorio, scuola. In questo contesto noi ragazzi avvertiamo sempre più la necessità di assumere un ruolo attivo e concreto nelle relazioni esterne con l’obiettivo, anche a progetto concluso, di indagare sulle dinamiche progettuali ex ante ed ex post con particolare attenzione sulla documentazione economico/finanziaria prodotta.  Vogliamo, inoltre, assicurarci che quanto realizzato sia duraturo nel tempo, senza trascurare le inevitabili ricadute sul piano turistico-sociale. Pertanto le motivazioni che ci hanno spinto ad indagare si possono così sintetizzare:

  1. agire la cittadinanza in condizioni di trasparenza;
  2. indagare sulle dinamiche progettuali ex ante ed ex post;
  3. assicurarci che quanto realizzato sia duraturo nel tempo.

DATI E INFORMAZIONI

L'analisi delle informazioni e dei dati  contenuti nel Progetto rappresentano il punto di partenza della nostra azione di monitoraggio civico. Il Progetto da noi preso in esame risulta concluso in data 17/10/2012 in perfetta coerenza con la data di fine prevista. Esso ha avuto un costo pubblico pari a 324.459,71€ a carico dell'Unione Europea per il 68%, della Regione per il 20%, del Fondo di Rotazione (Cofinanziamento nazionale) per il 12%. I pagamenti effettuati ammontano a 324.459,71€, rispecchiando quindi la cifra del costo pubblico. Programmatore del progetto risulta la Regione Puglia, mentre il Comune di Tricase è al contempo il soggetto attuatore e beneficiario. Nostro obiettivo è ricercare altre informazioni per comprendere al meglio l'iter progettuale nelle varie fasi, al fine di verificare se quanto previsto a monte sia stato effettivamente realizzato e se, dopo alcuni anni, il sito attenzionato gode del benessere che dovrebbe. A tal proposito puntiamo ad indagare anche in luoghi non istituzionali, perchè a nostro parere è importante capire  se la comunità sia o meno a conoscenza dell'azione di intervento di ristrutturazione del bene storico/ambientale in esame.

PUNTO DI ARRIVO DELLA RICERCA: COSA SI VUOLE SCOPRIRE?

L’utilizzo dei fondi pubblici per finanziare progetti di realizzazioni di piccole o grandi opere richiede un’attenta analisi delle diverse fasi attraverso le quali si implementano attività connesse al progetto che vedono coinvolto l’Ente pubblico di riferimento in una serie di responsabilità rispetto all’opportunità di utilizzare i fondi pubblici secondo criteri di efficacia ed efficienza e anche rispetto alle necessarie ricadute sul piano dell’interesse collettivo. Il punto di arrivo della nostra ricerca è proprio quello di valutare se l’analisi costi benefici abbia sortito o meno gli effetti positivi sperati.  

Partendo dal presupposto che le conoscenze e competenze di ciascuno di noi hanno una base più solida se sviluppate sul campo, attraverso questa importante esperienza formativa ci prefiggiamo di verificare l’iter procedurale che sottintende il percorso progettuale per raggiungere l’obiettivo. Pertanto andremo ad analizzare tutto il flusso della documentazione a disposizione dell’Ente pubblico, dalle prime delibere di input a tutta la documentazione di carattere tecnico, economico e finanziario fino alla fase conclusiva. Ci auspichiamo, attraverso un positivo confronto con le parti interessate, di comprendere le dinamiche che caratterizzano le procedure adottate e come le stesse possano essere in grado di rispondere ai principi di trasparenza e come le “best – pratice” utilizzate possano soddisfare le aspettative sia degli attori della pubblica amministrazione sia della collettività. L’opportunità di investire fondi pubblici su questo sito, da parte del Comune di Tricase, costituisce certamente fonte di interesse da parte del nostro team ed il monitoraggio di questo percorso progettuale contribuirà, al contempo, alla nostra crescita culturale favorendo, inoltre, una maggiore consapevolezza rispetto al  senso di appartenenza ed alla cittadinanza attiva.