Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca

Il TEAM RAZZO per il movimento

E' tempo di muoversi per Matera e noi del Team Razzo abbiamo pensato di sviluppare questa ricerca perchè Matera non deve essere dimenticata dopo l'evento di Capitale della Cultura 2019 ma deve entrare e mantenersi in collegamento con i maggiori centri urbani Italiani, così da garantire alla città un proseguio costruttivo e di continuo sviluppo. L'obiettivo del Team Razzo, composto dalla classe 4^ALS del Liceo Scientifico Dante Alighieri di Matera, è quello di sensibilizzare e far capire alla popolazione materana quanto il buon collegamento della città sia importante per il futuro del capoluogo di provincia lucano. Abbiamo deciso questo nome per il nostro team perchè, così come fa un razzo in punto di lancio, vogliamo puntare in alto per il nostro territorio. La classe OpenCoesione del Liceo Scientifico Dante Alighieri di Matera si è messa al lavoro per sviluppare il progetto scelto per il monitoraggio civico. Attraverso i filmati visionati, abbiamo strutturato lo schema da seguire per sviluppare quanto richirsto. Dopo questa parte iniziale, abbiamo formato ed individuato i gruppi di lavoro. Sono state assegnate ad alcuni membri del team le figure di: Project Manager che ha organizzato e diretto il lavoro collettivo; Designer che con fervida immaginazione ha ideato e realizzato il logo del Team; Blogger che si è attivato con il Social Media Manager per creare i profili social del team fondamentali per lo sviluppo del progetto; Head Of Reserch che insieme alla figura dell' Analista hanno raccolto e sintetizzato i dati su cui si fonda la ricerca; Storyteller che si è occupato di raccontare ed illustrare il lavoro svolto all'intero del  team. Infine è stato realizzato l'ASOC WALL per contenere idee e parole-chiave del progetto da realizzare e che con il proseguio di quest'ultimo verrà aggiornato. il progetto consiste nella ristrutturazione con una riqualificazione estetica e funzionale dell'esistente stazione FAL. Esso è stato commissionato dalla FAL all'architetto Stefano Boeri e prevede la creazione di un luogo che si identifichi come spazio pubblico che è parte integrante della piazza pedonale. Decisiva è stata la collaborazione tra l'ente comunale e l'ente regionale; 18.000 metri quadri nel cuore della città, il cui valore si aggira intorno a 1.500.000. questo è il traguardo raggiunto il 14 maggio 2018 attraverso un lavoro di squadra: Regione, Comune, FAL e Governo Nazionale. La stazione si trova nel centro della città, in piazza della Visitazione, lungo via Aldo Moro. La struttura è un edificio di piano quadrato con una coppia di colonne all'ingresso, ha un sottopassagio pedonale, le piattaforme hanno due binari a scartamento ridotto (950mm). La stazione dispone di un fabbricato viaggiatori che ospita la sala di attesa, le panchine, i servizi igenici e la biglietteria. Su questa linea Bari-Matera viaggerà un nuovo treno in dotazione alla compagnia, uno Stadler, diseganto da Giuggiaro Architetture.