Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Pitch

Titolo del Pitch: 
Oh Romeo, Romeo ...
Pitch 1: 

La nostra scuola si colloca a pochi chilometri dal Castello di Romeo, a Montecchio Maggiore (VI), dove si trovano, in realtà, ben due manieri d’epoca medievale legati alla famosa storia di Giulietta e Romeo. Il nostro lavoro prevedeva il monitoraggio delle attività svolte dall’amministrazione comunale, per la ristrutturazione effettuata tra il 2015 e il 2016 e costata 450.000 euro. Abbiamo dato particolare attenzione a due aspetti del progetto: l’abbattimento delle barriere architettoniche e il miglioramento della ricettività. In particolare i nostri obiettivi erano: verificare se i lavori descritti sulla piattaforma Opencoesione sono stati effettivamente eseguiti, se le tempistiche sono state rispettate e i fondi impiegati correttamente.

Pitch 2: 

Abbiamo intervistato gli architetti del Comune di Montecchio Maggiore, i quali ci hanno detto che il progetto è stato approvato nel Settembre del 2015 e i lavori sono iniziati subito; dopo poco però sono stati momentaneamente interrotti, per il ritrovamento di un tratto di muro all’interno del maniero, con conseguente intervento della Soprintendenza delle Belle Arti. Ci hanno anche spiegato com’è stato ripartito il finanziamento di 450.000 euro totali: 350.000 sono stati stanziati per i lavori a base d’asta, 20.000 per gli oneri alla sicurezza, 80.000 a disposizione dell’amministrazione. Inoltre grazie alle lezioni di statistica, abbiamo saputo quali, tra i dati ottenuti, sarebbero stati più utili alla nostra ricerca e come tenere tutte le informazioni in ordine, perché fossero sempre consultabili.

Pitch 3: 

Al Comune è rimasto un residuo di 1.500 € (cifra, tra l’altro, non corrispondente a quanto dichiarato su OpenCoesione). Suggeriamo di spendere questi soldi, per migliorare i servizi che il sito storico può offrire ai visitatori, magari fornendo delle brochure narranti la storia del castello e organizzando eventi a tema per promuoverlo.

Inoltre, per continuare a monitorare il tutto, potremmo occuparci noi della creazione dei depliant informativi in più lingue straniere (noi ne conosciamo 5, compreso il cinese) e ci proponiamo anche come guide durante i weekend: siamo pronti a raccontare ai turisti tutte le curiosità riguardanti la fortificazione; questo perché è importante conoscere e trasmettere la storia del proprio territorio e dare valore agli investimenti che su di esso vengono fatti.

Immagine ASOC Wall: