Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Articolo di Data Journalism

Un' Avventura Infinita

Gli obiettivi del progetto da noi scelto, “Avventura Infinita“, comprendono: garantire l‘ascolto ai cittadini, l‘informazione e l‘-orientamento; sostenere l’accesso agli interventi socio-sanitari e socio-educativi; attivare interventi di protezione per le famiglie e le persone in condizioni di disagio, discriminazione o di  esclusione sociale, superare e saper gestire tale condizione e di integrarsi nella comunità. In questo modo, il Centro territoriale di “inclusione“, sostiene il raggiungimento dell’autonomia favorendo e sostenendo politiche e interventi che riducono il grado di esposizione della popolazione a rischio di esclusione, di emarginazione o di disagio sociale.

Tale progetto, presentato dal Piano Sociale di Zona Ambito S09, è stato ammesso a finanziamento con un importo totale pari ad euro 724.066,96, di cui euro 307.543,96 per l’AZIONE A, euro 245.523,00 per l’AZIONE B ed euro 171.000, per l’AZIONE C. Tre sono i partner di questa avventura:Tertium Millenium Società Cooperativa per l’Azione A, Scuola Nuova SRL per l’Azione B, Associazione Giovani Mentor per l’Azione C.Grazie all'azione A, 50 minori di età compresa tra i 6 e i 16 anni in situazioni con difficoltà di tipo socio-psico-pedagogico, drop outing e con primi cenni di dipendenze, hanno la possibilità di essere accompagnati, nell’avventura della loro adolescenza, da degli educatori professionisti. L’azione B, invece, favorisce l’inclusione sociale delle persone che vivono particolari situazioni di svantaggio, o vulnerabilità economica e sociale, attraverso la partecipazione di percorsi formativi che preparano 61 allievi per il mercato del lavoro locale. L’azione C contrasta i fenomeni di povertà e di esclusione sociale di persone svantaggiate, mettendo in atto una politica attiva del lavoro, come avviene? Con un numero di 31 tirocini per gli appartenenti ad una delle seguenti categorie:fruitori del REI/ RdC, lavoratori svantaggiati e lavoratori molto svantaggiati, persone svantaggiate vulnerabili (tossico dipendenti, vittime di violenza ecc) e 26 corsi per soggetti con disabilità.

Quanto durano?

5 mesi e i partecipanti avranno un’indennità di euro 500 al mese! Anche se la pandemia ha fatto diventare questa avventura sempre più infinita, posticipando il fischio d’inizio delle attività, i partner hanno resistito e l’arrivo al traguardo delle 3 azioni è previsto allo sbocciare del primo fiore di questa primavera. Noi della 2^A AFM di Sapri, abbiamo somministrato dei questionari ai beneficiari del progetto per informarci sulla loro nazionalità, la fascia d’età, il titolo di studio, la professione, il numero di componenti dei nuclei familiari, il gradimento del servizio e su eventuali suggerimenti per migliorarne l’efficienza. Dall’analisi dei dati registrati, si evince la prevalenza della nazionalità italiana rispetto minoranze etniche rumene, nigeriane e marocchine.

Inoltre, nel 31% dei nuclei familiari (la maggior parte composti da 3 o 5 persone) è presente un solo genitore con una fascia di età tra i 26 e i 45 anni. Il 37% della componente maschile svolge la professione di operaio, invece per le donne prevalgono le attività casalinghe. Non avevamo nessun dubbio sull’esito positivo del gradimento del servizio, anzi, alcune famiglie richiedono il prolungamento della durata del servizio anche nei mesi più caldi dell’anno!