Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Articolo di Data Journalism

Reati denunciati alle autorità giudiziarie in Italia e in Sicilia

"un mondo differente non può essere da persone indifferenti".

All'interno di questa citazione vi è tutta l'essenza e i valori dell'argomento principale di oggi: le denunce sociali e giudiziarie, che permettono ad ogni cittadino italiano di non essere indifferenti di fronte ai reati che imbruttiscono la reputazione della nostra patria.

Il nostro team ha svolto un lungo lavoro e tortuoso per trovare dei dati sui reati denunciati alle autorità giudiziarie .Abbiamo trovato delle statistiche che riguardano la quantità dei reati denunciati tra il 2016 e il 2020 nelle provincie siciliane di Palermo, Trapani ,Messina ,Agrigento, Caltanissetta, Enna, Catania, Ragusa e Siracusa. Inoltre abbiamo messo a paragone i dati delle varie regioni italiane ,tra cui Lombardia, Emilia Romagna, Toscana ,Lazio ,Sardegna ,Sicilia ,Puglia e Basilicata .In particolare la Lombardia si differenzia nettamente  dalle altre regioni per un alto numero di denunce sociali, mentre la Puglia ha il triste record(a dir poco frustante) di avere il più basso numero di cittadini che denunciano i reati.

Per fare un riferimento particolare al grafico qui sotto, in cui possiamo osservare un numero maggiore dei reati denunciati in Italia, in particolare in Lombardia, con oltre 450000 tra quelle dichiarate alle autorità giudiziarie.

Inoltre, abbiamo preso in considerazione gli stessi, stavolta, nelle varie province siciliane, notando un calo del numero dei reati negli ultimi anni, come per esempio a Palermo, che sono compresi tra le 45000 e, poco più, le 35000 denunce.

Una di quelle che si è sempre distinta per la sua constante, è Enna, nella quale, per 4 anni le segnalazioni (circa 5000) sembrano non variare.

I dati stessi parlano, ci mostrano la schiacciante verità. Sfortunatamente i grafici mostrano molti cali rispetto agli aumenti dei reati denunciati. Inizialmente la nostra ipotesi ci prospettava una diminuzione dei reati denunciati, difatti le statistiche danno la conferma del nostro pensiero. Sebbene ci troviamo in una situazione disdicevole dobbiamo essere maggiormente coraggiosi per noi stessi e per il bene del nostro paese, e farci avanti per denunciare i reati commessi.