Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Articolo di Data Journalism

Il volto dello sviluppo energetico a Sant'Egidio alla Vibrata.

 Analizzando i dati del progetto su Opencoesione,  risulta che il progetto ha avuto un costo di  99.942,95 euro totali, dei quali il 38% sono fondi dell'Unione europea e il restante 62% sono fondi di rotazione.

Il progetto risulta concluso; la data di inizio prevista era il 31/12/15 ma l'inizio effettivo c'è  stato il 10/09/11. La fine prevista e quella effettiva coincidono con il 10 / 08  /2011.

L'ambito di programmazione del progetto rientra nel fondo europeo di sviluppo regionale il cui obbiettivo operativo è quello di promuovere un uso razionale e rispettoso dell'ambiente mediante interventi volti a migliorare l'efficienza energetica e la riproduzione di energia da fonti rinnovabili. 

Inoltre l'obbiettivo generale è quello di promuovere le opportunità di sviluppo locale attraverso lo sviluppo di filiere produttive collegate all'aumento della quota di energia prodotta da fonti rinnovabili e al risparmio energetico.

Abbiamo cercato di approfondire le nostre informazioni e, da una ricerca sul web abbiamo scoperto che il comune di Sant'Egidio ha attuato un piano d'azione per l'energia sostenibile attraverso interventi pubblici e privati, per raggiungere gli obbiettivi 202020: – 20% di emissioni inquinanti, + 20% di energie rinnovabili, + 20% di efficienza energetica entro il 2020.

L'obbiettivo del piano è quello di costruire una realtà accogliente che rispetti i propri cittadini e il territorio lasciando un'eredità positiva alle generazioni future.

A questo punto passiamo all'elaborazione dei dati raccolti e alla loro illustrazione. Dalle informazioni raccolte su opencoesione emerge una prima incongruenza nella quale si nota che  l'inizio dei lavori per la realizzazione del progetto è successiva alla fine prevista. Ci piacerebbe in futuro capire il perchè di questa apparente incoerenza.

Per ottenere maggiori informazioni sulle attività che il comune di Sant'Egidio alla Vibrata ha attuato o attuerà nel futuro per ridurre le emissioni di anidride carbonica,  ci siamo, come già detto, dedicati ad una ricerca sul web; ci siamo soffermati sul grafico dei consumi per vettore energetico del comune di Sant'Egidio. Abbiamo notato che la maggior fonte energetica è rappresentata dal gas naturale utilizzato soprattutto nel riscaldamento degli edifici residenziali.

Dalle nostre osservazioni abbiamo notato che il comune di Sant'Egidio fa un elevatissimo ricorso a fonti non rinnovabili mentre c'è ancora da fare molta strada nell'uso delle risorse rinnovabili. Proprio in questo senso vorremmo avere informazioni da parte del comune sulle attività previste nel prossimo futuro. 

Le domande che ci siamo posti all'inizio riguardanti lo stato dell'arte del consumo delle fonti rinnovabili del comune di Sant'Egidio hanno trovato risposta nella consapevolezza che molto altro si può fare  su questa strada, soprattutto nel campo dell'utilizzo delle biomasse per le quali c'è già un percorso avviato.