Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca

Sport sano come modello di vita e inclusione
Esterno della palestra

Dopo aver esaminato molteplici ricerche presenti sul sito Opencoesione.org il nostro team “Un gioco a colori” ha scelto di monitorare un progetto relativo al tema dell’inclusione sociale. Il progetto scelto è il P.O.N“IO GIOCO LEGALE LDA 7.1.1” di Agira che consiste nel realizzare un impianto sportivo polifunzionale. Gli obbiettivi prefissati sono essenzialmente basati sull’inclusione dei giovani di ogni provenienza praticando l’attività sportiva. L’obiettivo specifico consiste quindi nel rafforzamento del sistema di accoglienza e integrazione dei migranti.La promozione dell’attività sportiva costituisce un obiettivo fondamentale per noi giovani nel rispetto dei valori della solidarietà, della tolleranza e del fair-play. 

Sport come:

- modello di vita sano

- inclusione sociale e rispetto del prossimo

Per poter procedere con la nostra ricerca, dopo aver consultato il sito Opencoesione.org, per poter reperire i primi dati e le prime informazioni, abbiamo ricercato su internet articoli di giornali, delibere del Comune di Agira che si occupavano del progetto e le notizie passate al nostro vaglio sono state tantissime.

Un articolo in particolare ha destato la nostra attenzione:  …l’ impianto si estenderà su 30 m per 50 con spogliatoi esterni, il pavimento interno sarà di materiale poliuretanico, quello esterno con autobloccanti in calcestruzzo, con copertura in legno lamellare e telone in modo da poterla utilizzare in qualsiasi stagione e in qualsiasi orario. Nella struttura sarà possibile giocare a calcetto, pallavolo e pallacanestro.

Mentre in un articolo di telenicosia del 04/12/2014 il sindaco ribadisce “ Occorre realizzare presto la struttura rimuovendo tutte le difficoltà e i ritardi – ha dichiarato l’ On Maria Greco -  non è più accettabile ricorrere a proroghe che evidenziano evidenti incapacità amministrative, il progetto relativo alla realizzazione della struttura voluta dall’ amministrazione Giunta e attualmente depositata in qualche cassetto per noi del Partito Democratico diventa prioritario realizzarla pertanto  - continua l’ On Maria Greco – solleciteremo e vigileremo attenzione affinché l'opera venga portata con impegno a definitivo compimento.”

https://www.telenicosia.it/1369.htm

Un importante aiuto è giunto da parte dell'assessore ai Beni Culturali , Alessia Cardaci, che ci ha illustrato che il progetto è stato concluso da qualche anno, anche se al momento impossibile accedere alla struttura per l'emrgenza Covid-19.

Al vaglio di dati e informazioni nelle nostre mani: anno 2020: manca ancora qualcosa al completamento?