Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Pitch

Titolo del Pitch: 
Il racconto della nostra ricerca
Pitch 1: 

Il nostro team si è occupato del monitoraggio del progetto di restauro e di ampliamento delle serre ottocentesche presenti all’interno dell’Orto Botanico di Padova ed ha preso visione dello stato di avanzamento dei lavori, dei risultati ottenuti, dei punti di forza e di debolezza del progetto. Questa esperienza ci ha permesso di acquisire maggior consapevolezza relativamente all’iter organizzativo e burocratico richiesto dal progetto del sito che, essendo stato riconosciuto Patrimonio dell’UNESCO, merita di essere valorizzato al meglio.

Pitch 2: 

In merito all’indagine che il nostro team ha condotto, ci siamo concentrati prevalentemente sulla raccolta e sull’analisi di dati, tramite la somministrazione di un questionario a cittadini di diverse fasce di età, inerenti le conoscenze riguardanti l’Orto Botanico e i fondi che stanziati per la realizzazione dei lavori di restauro. Inoltre, il nostro gruppo ha avuto modo di effettuare, direttamente presso l’Orto Botanico, una visita, nel corso della quale abbiamo avuto l’occasione di intervistare vari esperti tra cui anche il Sindaco di Padova Sergio Giordani. Questo ci ha consentito di valutare da vicino quanto i risultati dell’intervento si siano rivelati, nel complesso, estremamente utili ed efficaci, considerato il cattivo stato della struttura.

Pitch 3: 

A progetto concluso ad oggi risultano solo da sgomberare alcuni cantieri sul retro delle serre. L’esperienza ci ha fatto conoscere una realtà che in parte non conoscevamo e ci ha permesso di apprezzare e comprenderne il valore, la rilevanza a livello mondiale e l’importanza della tutela della biodiversità. L’aver appreso che nel territorio molti abitanti non conoscono la struttura e ignorano che essa sia sito patrimonio dell’Unesco e sia stata destinataria di fondi europei ci spinge a seguirne la storia. Il nostro team, CipressoCalvi, intende, quindi, continuare a seguire le ultimissime azioni del progetto e farsi promoter della stessa aggiornando i nostri follower, attivi sui canali social, e ricordando loro che biodiversità e natura possono essere parte di ogni nostra giornata.

Immagine ASOC Wall: