Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Pitch

Titolo del Pitch: 
Un lungo percorso, un’unica meta
Pitch 1: 

All'interno dell'iniziativa di Ascuoladiopencoesione come classe 3M dell'Istituto Vincenzo Benini di Melegnano, abbiamo scelto di monitorare il progetto riguardante la costruzione della pista ciclopedonale dedicata al campione del ciclismo Gino Bartali. Quest’ultima collega i comuni di Peschiera Borromeo e San Donato Milanese, situati alle porte del capoluogo lombardo. Inizialmente abbiamo raccolto le informazioni necessarie per comprendere il contesto nel quale si è sviluppata la pista e i costi pubblicati su opencoesione relativi al progetto. Abbiamo poi focalizzato l’attenzione sugli obiettivi che hanno spinto i due comuni a costruire questa infrastruttura e il prezioso contributo arrivato dalla comunità europea.

Nella seconda parte ci siamo concentrati nella ricerca di informazioni legate direttamente alla pista e abbiamo analizzato il tutto anche alla luce dei dati che ci sono stati forniti dall’ISTAT. Da questi dati abbiamo constatato che c’è stato un aumento del numero delle piste ciclabili presenti nel territorio lombardo e in provincia e di chi effettivamente usufruisce della pista. Inoltre, scegliendo questo progetto ci siamo concentrati anche su quello che è l’aspetto ambientale in modo da salvaguardare il nostro futuro. Abbiamo infatti contattato un esperto dell’ARPA (Agenzia regionale per la protezione ambientale) che ci ha fornito informazioni utili sulle verifiche tecniche da effettuare prima della costruzione e riguardanti impatto ambientale. Un altro aspetto da valutare è l'impatto che può avere l'opera sulla cittadinanza.

Nella seconda metà della nostra ricerca ci siamo consultati con le istituzioni locali per una migliore inquadratura del progetto, in tutti i suoi aspetti, soprattutto quelli più tecnici e formali.

 

Pitch 2: 

Dopo diverse consultazioni con tecnici esperti nel settore di progettazione delle piste ciclabili, il giorno 11 marzo 2021 abbiamo intervistato l’assessore Battocchio, competente nel campo della mobilità del comune di San Donato Milanese. Questa intervista ha rappresentato un punto focale nel monitoraggio dell’opera, infatti, l’assessore ha risposto esaustivamente alle nostre domande, rimarcando la bontà dell’opera. A causa dei costi elevati, in fase di progettazione, tra il comune di San Donato Milanese e Peschiera Borromeo si è registrata una collaborazione importante, volta ad un’innovazione green del sud-Milano dove la pista è solo un tassello di un progetto più ampio. Secondo l’assessore l’infrastruttura va nella direzione prefissata dall’agenda 2020, seguita dal comune milanese, dove trovano risalto l’ecosostenibilità, un nuovo tipo di mobilità e un principio fondante della ricerca, ovvero la coesione sociale. Inoltre, l’assesore ci ha raccontanto diversi aneddoti, come il ritrovamento (poi confutato) di un possibile ordigno della Seconda Guerra Mondiale o i problemi causati da un peggioramento meteorologico. Tra le situazioni che hanno caratterizzato la realizzazione dell’opera, anche i vari protocolli da seguire a causa dell’emergenza sanitaria dovuta alla COVID-19, un aspetto che sicuramente - a detta dell’assessore Battocchio - ha rallentato i lavori. Inoltre, tra i punti di "orgoglio" dell'amministrazione locale è da segnalare l'installazione del ponte sul fiume Lambro, una vera e propria opera ingegneristica di alto livello, resa possibile da un'ottima bonifica del territorio vicino al corso d'acqua.

 

Pitch 3: 

 Dal canto nostro, non mancherà di certo una sorveglianza attenta e meticolosa rispetto all’opera. Infatti, l’opera non è conclusa completamente: mancano ancora alcuni degli elementi necessari come la segnaletica verticale e l’installazione di alcuni lampioni lungo la pista, così da favorire l’utilizzo anche nelle ore notturne. Alla fine della costruzione completa, noi alunni continueremo a visitare e utilizzare periodicamente la pista mettendo in atto ciò che abbiamo appreso dal monitoraggio civico. 

       

 

Immagine ASOC Wall: