Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Mobilita.org

 

 

Il progetto mobilita.org nasce nel 2008 a Palermo da un gruppo di ragazzi che, collaborando attraverso il web, ha deciso di unire le proprie risorse per costruire una realtà in grado di tutelare e promuovere quegli interventi volti a migliorare la qualità della vita sul territorio e supportarne lo sviluppo economico e infrastrutturale.

Il gruppo informale si è costituito associazione nel 2010, avendo ormai assunto autorevolezza in ambito di tematiche urbane, trovando riscontro nell’interesse di comuni cittadini, media, istituzioni e figure professionali.

  • organizzazione di pubbliche conferenze trasmesse anche in diretta web, attraverso le quali è stato promosso un dibattito costruttivo tra cittadini e istituzioni, stimolando la partecipazione, la corretta informazione e la propositività
  • organizzazione di eventi ludici a carattere culturale
  • partecipazione a tavoli tecnici con il Comune per l’individuazione di soluzioni efficaci per la mobilità sostenibile nel contesto urbano
  • battaglie per il superamento delle barriere architettoniche, il ripristino del decoro urbano, della legalità e il miglioramento generale della qualità della vita
  • monitoraggio costante delle opere pubbliche
  • campagne di informazione per le elezioni, con raccolta di domande da parte della cittadinanza
  • partecipazione a bandi di progettazione europea, con l’aggiudicazione di finanziamenti attraverso la presentazione di progetti nell’ambito della mobilità sostenibile

Nel 2013 Mobilita Palermo viene inserita nel vademecum nazionale per le smart cities redatto dall’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) in qualità di soggetto proposer.

Mobilita segue sin dall’inizio i ragazzi e i Team ASOC sul territorio

L’Associazione è nata con l’obiettivo di monitorare i cantieri della città perché volevamo fare informazione e combattere la disinformazione. Quindi per noi monitorare è apprendere e conoscere e farsi le proprie idee sulle tematiche.
Estendere questo discorso ai ragazzi significa renderli più attivi nella vita sociale e partecipi. Allo stesso tempo dar loro gli strumenti per comprendere, approfondire ed essere in grado di muovere anche critiche costruttive dove occorre.

 

Per informazioni:

http://www.mobilita.org/
info@mobilita.org
FB: https://www.facebook.com/mobilita.org  
Twitter: https://twitter.com/mobilita_org